La tv si prepara all’autunno

La tv si prepara all’autunno

16/07/2014 16:12

Poco di nuovo e tante riconferme. All’appello manca ancora La7, ma Rai e Mediaset hanno scoperto le loro carte sui palinsesti autunnali e qualche valutazione si può cominciare a farla. Per altro sembrano finite le lotte per accaparrarsi o addirittura rubarsi, a suon di ingaggi, personaggi di spicco e conduttori.

Sono stati presentati a Cologno Monzese i palinsesti Mediaset per la stagione 2014/2015: presente lo stato maggiore del Biscione, a cominciare da Pier Silvio Berlusconi, padrone di casa al fianco di un Piero Chiambretti in grande forma. Maria De Filippi, Paolo Bonolis e Barbara D’Urso si confermano le star indiscusse anche per la prossima stagione tivù. La rete diretta da Giancarlo Scheri punta sui grandi classici ma riserva anche qualche novità, soprattutto per l’inizio del 2015. Prima riconferma, Il segreto, la soap rivelazione e macina ascolti che aprirà la settimana televisiva con l’appuntamento in prima serata la domenica, poi tutti i giorni nel day time. Il lunedì spazio alla grande fiction targata Taodue, a cominciare da Squadra Antimafia, il martedì nuova serie de I Cesaroni che lasceranno poi lo spazio a Scherzi a Parte: al timone dello storico show ci sarà Paolo Bonolis mentre i contenuti saranno completamenti affidati a Davide Parenti e dal papà de Le Iene ci si aspetta un restyling. Al mercoledì spazio alla Champions League, esclusiva assoluta Mediaset, mentre il giovedì arrivano i grandi film Medusa prima di partire con la nuova edizione di Zelig: lo show comico punta quest’anno sull’effetto sorpresa con conduttori a rotazione: si comincia con l’inedita coppia Michelle Hunziker-Rocco Papaleo. Venerdì ancora fiction, poi sabato talent con Tú sí que vales, condotto da Belén Rodríguez: in giuria ci saranno Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi con l'innesto di Geppi Cucciari in veste di giurata popolare. Riconfermati in blocco i programmi del mattino e del pomeriggio dell’ammiraglia Mediaset, dunque rivedremo ai loro posti Federica Panicucci, Barbara Palombelli, a Forum e poi a Sportello Forum su Rete 4, e Barbara D’Urso, in onda anche con Domenica Live. Grande attesa per il ritorno di Paolo Bonolis ad Avanti un altro, dopo la staffetta con Gerry Scotti degli ultimi mesi: il conduttore pavese è atteso anche alla guida de Lo show dei record. Ritorna poi in seconda serata Matrix, con Luca Telese, e Striscia la Notizia che si mostrerà quest'anno anche nel dietro le quinte con un live in onda online. Confermato il brand storico della rete, ovvero Le Iene, il direttore di Italia 1 Luca Tiraboschi punta per la prima serata su X Love oltre che sull’Europa League. Non mancheranno film, serie tivù in prima visione (tra cui Arrow e I Moschettieri) e tanti nuovi format. Due debutteranno già in autunno: si tratta di Centoventi, talk show con 120 giovani che si confronteranno in studio sui temi di attualità e One love, il people show definito “il programma che ti aiuta a dire ti amo” e che ha come scopo quello di far trovare o ritrovare l'anima gemella. Dopo il successo della prima edizione, Piero Chiambretti tornerà da settembre con il suo Supermarket. Complici gli ottimi ascolti, riconfermato anche Tiki Taka, il programma sportivo condotto da Pierluigi Pardo.

All’insegna della continuità, Rete 4, diretta da Giuseppe Feyles, punta sui marchi di punta per consolidare gli ascolti. Oltre a Lo sportello di Forum, torneranno dunque Donna Avventura e Ricette di famiglia con Davide Mengacci e Michela Coppa. Riconfermati anche due appuntamenti per lo share come Quinta Colonna, affidata a Paolo Del Debbio, e Quarto Grado con la coppia Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. Sempre in prima serata rivedremo anche Vincenzo Venuto con dodici nuove puntate di Life: Uomo e natura, mentre in seconda serata torna Tony Capuozzo con la quindicesima edizione di Terra. Capitolo serie tivù: la novità è Major crimes, spin off di The Closer visto su Premium Crime. Grande attesa per la quarta stagione dello cult Downton Abbey, in prima tivù italiana, e per la sesta di The Mentalist. 

Tante conferme, nessuna grande rivoluzione e quale pedina ancora da sistemare. Si potrebbe sintetizzare così, in poche parole, la presentazione dei palinsesti Rai. Presente lo stato maggiore della tivù pubblica, a cominciare dal direttore generale Luigi Gubitosi, passando a Lorenza Lei di Rai Pubblicità fino ai tre direttori di rete. 

Innovare senza stravolgere. È questo il motto del direttore di Rai 1 Giancarlo Leone. "La rete ha tenuto nonostante i canali digitali erodano ogni anno il 3% pubblico alle generaliste", commenta soddisfatto. Intrattenimento, fiction, informazione, talk, calcio ed eventi: ecco i punti cardine dell'ammiraglia Rai. Confermati Ballando con le Stelle (Milly Carlucci), Tale e Quale Show (Carlo Conti), l'apertura di stagione sarà affidata a Massimo Ranieri, dal 13 settembre con Sogno e son desto bis. Torna anche Così lontani così vicini: confermato Al Bano, affiancato da Paola Perego che prede il posto di Cristina Parodi, a cui sarà affidata la Vita in diretta in coppia con Marco Liorni. Torna anche Raffaella Carrà: Forte Forte Forte è il titolo del talent show che avrà il compito di trovare in dieci puntate i protagonisti della tivù di domani. Nuovo impegno in prima serata anche per Antonella Clerici, al timone di Senza parole, spettacolo attraverso cui persone comuni comunicheranno messaggi importanti con l'aiuto di personaggi famosi. 

La fiction si conferma l'altro genere di punta di Rai 1. Tra i ritorni più attesi Braccialetti rossi, secondo Leone "evento dell'anno in termini di fiction", poi Un grande famiglia e Che dio ci aiuti con Elena Sofia Ricci. Capitolo informazione: centrale, in seconda serata, Porta a Porta con Bruno Vespa che cede in complesso venti puntate a Duilio Gianmaria col suo riuscito Petrolio. Cultura tendenza spettacolo con Alberto Angela, atteso alla prova di Una notte al museo: il divulgatore resterà chiuso in importanti musei e li racconterà in maniera inedita. Doppietta in day time per Antonella Clerici: oltre alla Prova del cuoco, condurrà anche I dolci di Antonella, gara appassionante tra aspiranti maestri pasticceri giudicati da pasticceri stellati. Grande attesa poi per il Sanremo targato Carlo Conti, che lascerà per qualche mese L'Eredita a Fabrizio Frizzi ma Leone annuncia un progetto con Claudio Baglioni e ammette le trattative in corso con Laura Pausini. "Siamo pronti a lavorare con lei, che può fare quel percorso artistico che fece Mina tanti anni fa. Per l'autunno 2015 ci sarà qualcosa di più strutturato, ne stiamo a discutendo". A dicembre, intanto, torna Roberto Benigni, impegnato questa volta con I dieci comandamenti. Leone sogna poi il grande ritorno di Fiorello e svela che non gli dispiacerebbe vedere approdare su Rai 1 anche Pif.

Dopo aver sperimentato lo scorso anno dodici programmi e quattro numeri zero, il direttore di Rai 2 Angelo Teodoli si dice più che soddisfatto. Asse portante del pomeriggio resta Detto Fatto con Caterina Balivo, che si prepara a sbarcare anche in prima serata con Il più grande pasticcere, talent itinerante che avrà per protagonisti i giovani pasticceri. Sempre in prima serata, tornano Made in Sud con Elisabetta Gregoraci e The Voice 3, nel 2015. Nel pomeriggio in arrivo Max Giusti e, il sabato, un nuovo factual dedicato al pubblico maschile. Torna dopo un paio anni di esilio anche Milo Infante con Senza peccato, quattro appuntamenti in seconda serata per raccontare il mondo degli adolescenti. Confermatissimi Nicola Savino a Quelli che il calcio e Costantino della Gherardesca con Pechino Express a settembre e Boss in incognito da gennaio.

Rete dalle radici storiche, così definisce Rai 3 il direttore Andrea Vianello. Inchieste, approfondimento, cronaca restano gli asset del palinsesto. Ma non mancherà l'innovazione, anche all'interno dei programmi. "Siamo molto contenti di com'è andato il day time", dice confermando in blocco Agorà (con Gerardo Greco), Mi manda Rai 3 (con Elsa Dei Gati) ed Elisir con Michele Mirabella, affiancato da un volto nuovo ancora da confermare. Nel pomeriggio stabile Geo, con la Sagramola premiata dagli ascolti dopo la rivoluzione dei contenuti dello scorso anno. Per l'access time, confermati Blob, Sconosciuti e Un posto al sole. Vianello certifica laconico anche l'addio l'addio di Licia Colò ad Alle falde del Kilimangiaro: "La salutiamo e la ringraziamo, perché ha dato tanto alla domenica pomeriggio e al programma". La new entry è Camila Ratzovich. Quanto al prime time, il sabato torna Che tempo che fa con Fabio Fazio in accoppiata con Massimo Gramellini, fino alle 21.30 poi la domenica con Luciana Littizzetto. Tornano al classico spazio della domenica anche Report e Presa diretta, per chiudere con Gazebo (Zoro sbarca anche il lunedì e sono previste anche incursioni in prima serata). Ci sono Ballarò, Chi l'ha visto e Amore Criminale. S'intitola Ti scatterò una foto il nuovo format previsto per l'autunno: "Ci crediamo molto, partiamo da una foto pubblica o privata per raccontare le emozioni del paese", anticipa Vianello che svela anche la volontà di tentare l'esperimento di una nuova fact-fiction. Tornano poi le inchieste di Domenico Iannacone con Dieci comandamenti, Hotel 6 stelle, Sfide con Alex Zanardi e i noir con Franca Leosini. Gerardo Greco sbarcherà invece a New York, con Slang, per raccontare le storie di vita di italiani nei quattro quartieri simbolo della Grande Mela.

Seguici su Twitter @QuoMediaNews



723